Destiny_1
LAGOS - NIGERIA

DESTINY AGBAMU

“Io sono Destiny Agbamu e sono nato a Lagos in Nigeria nel 2003. Provengo da una Paese bello ma non molto fortunato, ma nonostante questo la mia famiglia mi ha sempre insegnato che per sopravvivere si deve lottare e i l’ho sempre fatto. Da piccolo, all’età di 12 anni sono riuscito ad avere un visto per venire a giocare a basket in Italia. Ero molto dispiaciuto di lasciare la mia famiglia, ma loro mi hanno detto che sarei cresciuto molto meglio perché avrei potuto avere maggiori opportunità di vita e fare quello che più mi piace ovvero giocare a basket. Così sono salito sull’aereo e mi sono ritrovato in un altro Continente, dove tutti parlavano una lingua diversa.
Il basket mi ha permesso subito di trovare un linguaggio comune, ma la cosa che non mi aspettavo è stata quella di trovare una nuova casa, dei nuovi fratelli nell’Orange1 House, ragazzi che come me hanno lasciato tutto quello che avevano per cercare di raggiungere un sogno: quello di diventare campioni nel basket. Io spero di farcela, ma di sicuro sarò grato all’Orange1 per avermi fatto diventare una persona adulta in grado adesso di poter aiutare il futuro me che sarà da qualche parte che pensa che i sogni non possano diventare realtà.”

AREZZO - ITALIA

MATTEO TERSILLO

“Mi chiamo Matteo Tersillo sono nato ad Arezzo nel 2001 e mi sono appena diplomato dopo aver passato quattro anni nell’Orange1 Bassano. Il mio incredibile viaggio è cominciato molto tempo fa quando ero poco più di un bambino. Gli scout e gli allenatori del Club mi hanno visto e mi hanno reclutato con una borsa di studio convincendomi a lasciare la mia famiglia e la mia città per inseguire il sogno di diventare un giocatore di basket professionista. La mia passione per questo sport non sarebbe però bastata a convincere i miei genitori che prima di lasciarmi partire hanno voluto capire bene quale percorso accademico avrei trovato a Bassano. A distanza di quattro anni credo che il mio sogno si sta per avverare: sono diventato un giocatore bravo, mi sono diplomato e potrei riuscire ad andare negli Stati Uniti con una borsa di studio sportiva. Non tutto è stato facile, soprattutto all’inizio il primo anno, ma qua non sono mai stato solo ed è
bello quando tutti i tuoi sforzi stanno per essere ripagati. Ringrazio i miei allenatori, i miei dirigenti e tutti i miei compagni. Il giocatore, ma soprattutto la persona che sono, lo devo a tutti voi. Bassano e l’Orange1 House resterà per sempre casa mia, ovunque sarò, qualsiasi cosa farò.”

Tradizione e innovazione,
il basket del futuro è a Bassano

La nostra società è uno dei punti di riferimento dell’intera Regione Veneto e dell’Italia cestistica. Sotto le insegne di Oxygen prima e di Orange1 oggi, venne ideato un progetto di rete che vede coinvolte realtà venete, italiane ed europee. Gli strumenti innovativi, lo staff internazionale, la voglia di competere e la passione sono gli elementi caratteristici del nostro Club.

SCARICA LA BROCHURE #ORANGE1CAREER

PARENTAL WALL

LE TESTIMONIANZE DEI GENITORI

"Come genitore per me è stata una bella sfida decidere di mandare mio figlio fuori di casa. Con mio marito ci abbiamo pensato molto, ma alla fine il suo entusiasmo e la sua determinazione ci hanno convinto. Ovviamente avevamo anche un pò di paura, ma con il senno di poi è stata una scelta azzeccata, nostro figlio è cresciuto in un ambiente sano e multiculturale"
"Non posso dire che non ci sono stati problemi in questi anni, come sempre con i ragazzi qualche piccolo problema c'è stato ma è stato determinante la capacità del Club di risolverlo coinvolgendoci. Il fatto di vivere assiema a coetanei di tutto il Mondo è stato un plus fantastico."